Soldato russo confessa di aver ucciso un ucraino disarmato • La Russia espelle nuovamente decine di diplomatici

La Russia espellerà 34 diplomatici francesi, 24 italiani e 27 spagnoli. Le espulsioni sono una rappresaglia per le precedenti espulsioni di diplomatici russi e personale dell’ambasciata. La Francia ha espulso 35 russi con status diplomatico ad aprile come parte di una più ampia ondata di deportazioni che ha visto più di 300 russi rimandati a casa dalle capitali europee.

Successivamente, il ministero degli Esteri francese ha dichiarato sei agenti russi che si spacciavano per diplomatici “persona non grata”, che di solito significa la revoca del loro status diplomatico. L’Italia ha espulso ad aprile 30 diplomatici russi per motivi di “sicurezza nazionale”.

Francia e Italia condannano la decisione russa. Il primo ministro italiano Draghi ha definito l’espulsione russa dei diplomatici italiani un “atto ostile”. I legami diplomatici non dovrebbero essere interrotti, ha detto Draghi. Ha anche affermato di volere che Finlandia e Svezia aderiscano alla NATO il prima possibile.

Italiani, francesi e spagnoli devono lasciare la Russia entro due settimane, ha affermato il ministero degli Esteri russo.

Vegliantino Trevisani

"Analista. Esperto di alcolici. Orgoglioso appassionato di Internet. Lettore incredibilmente umile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.