Ristoratore italiano: “Non abbiamo un menù impagabile”

“Come se fosse ovvio che avrebbe pagato”, brontola, indicando l’interno del ristorante tinto di perle. “Sono il capofamiglia, non sono supportato. cazzo di re pl’atriarcato colpisce ancora† Al suo ritorno in Australia, non riesce a riprendersi e racconta di nuovo la storia ai suoi migliaia di ascoltatori nel suo popolare programma radiofonico. “È sessista, punto.”

Gesto cortese

“E’ un gesto di cortesia”, difende Ernesto Pancin ai titolari del ristorante, che non hanno commentato l’accaduto. Pancin è presidente dell’associazione dei ristoratori di Venezia. “È la città dell’amore e quindi del romanticismo, della seduzione e della cortesia.” In altre parole, è un po’ una parte del lasciarsi celebrare come donna, quindi Abbie non dovrebbe lamentarsi così tanto.

Stesso discorso per Arrigo Cipriani, titolare dello storico Harry’s Bar di Venezia, famoso per i suoi ottimi Bellini e per la vivace clientela, tra cui lo scrittore Ernest Hemingway, il regista Woody Allen e l’attore George Clooney. “Se un uomo fa pagare il conto alla sua ragazza, sarebbe imbarazzante”, dice. “Non abbiamo un menu impagabile, ma se lo facessimo, chi non lo darebbe alla moglie. Dovrebbe sapere quanto spende suo marito per lei.

Rosalva Milani

"Professionista di Twitter. Evangelista della birra. Giocatore freelance. Introverso. Appassionato di bacon. Webaholic."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.