Questi paesi partecipano alla FIFAe Nations Cup

Negli ultimi mesi, giocatori FIFA di tutto il mondo hanno partecipato alle qualificazioni alla FIFA Nations Cup. È uno dei tornei FIFA più prestigiosi al mondo e si terrà quest’anno a Copenaghen, in Danimarca.

Naturalmente, il mese prossimo ci saranno anche i Paesi Bassi. Dato che al torneo partecipano ben dodici squadre europee, non ci sono mai stati dubbi sulle possibilità del nostro piccolo Paese. In un girone con Germania, Polonia, Portogallo e Finlandia, i Paesi Bassi sono riusciti a primeggiare.

L’Ungheria è stata poi battuta negli spareggi, dopodiché il piazzamento è stato un dato di fatto. L’Olanda è stata infine battuta nel girone di testa dal Portogallo, vincitore (3-2). Con la semifinale che vedeva la Polonia contro la Germania, i primi quattro set erano costituiti dai paesi che erano stati assegnati ai Paesi Bassi nella fase a gironi.

Oltre a questi paesi, anche Inghilterra, Spagna, Svezia, Scozia, Italia, Israele e Francia si sono qualificate per la FIFAe Nations Cup. Gli altri partecipanti sono Giappone, Corea del Sud, India e Singapore dall’Asia (sudorientale). Gli Emirati Arabi Uniti, il Marocco e il Kazakistan del Medio Oriente e dell’Africa. Messico e Canada dal Nord America e infine Argentina, Brasile e Perù dal Sud America.

Il torneo si gioca l’ultimo fine settimana di luglio. Le 24 squadre sono divise in quattro gironi. Le prime quattro squadre di ogni girone si qualificano agli ottavi di finale. Durante questi round non c’è un girone inferiore, il che significa che sei espulso dal torneo se perdi anche una sola partita. Un totale di $ 400.000 viene distribuito a Copenaghen. Per l’Olanda, è probabile che parteciperanno Levi del Weerd, Manuel Bachoore del Vitesse e Dani Visser dell’AZ, anche se questo deve ancora essere confermato.

Teofila Baresi

"Creatore. Secchione della birra sottilmente affascinante. Devoto fanatico degli zombi. Scrittore. Difensore malvagio dei social media."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.