Piante in vaso dall’Italia distrutte dopo la scoperta della mosca bianca

L’Autorità olandese per la sicurezza dei prodotti alimentari e dei consumatori (NVWA) ha fatto distruggere un lotto di piante in vaso di xCitrofortunella microcarpa dall’Italia. Ciò è accaduto dopo la scoperta del parassita da quarantena Aleurocanthus spiniferus.

La spedizione era con un esportatore ed era destinata al Regno Unito. Le piante di questo lotto erano presenti anche in un vivaio commerciale olandese. Le piante sono state distrutte in entrambe le località. La mosca bianca in questione è stata rinvenuta anche presso il vivaio commerciale in un altro lotto di xCitrofortunella microcarpa e in un lotto di Citrus limon.

I lotti infetti provenivano originariamente da due fornitori italiani. L’Aleurocanthus spiniferus è un parassita da quarantena nell’Unione Europea. Secondo la NVWA, ciò significa che gli Stati membri dell’UE sono tenuti a prevenire l’introduzione e la diffusione dell’organismo. L’Aleurocanthus spiniferus si trova in alcune parti dell’Italia, della Grecia, della Croazia, dell’Asia e dell’Africa e ha una vasta gamma di piante ospiti.

Prestare attenzione al commercio da aree a rischio

Questa specie di mosca bianca ha bisogno di calore per propagarsi con successo e può crescere bene nelle serre dei Paesi Bassi e causare danni. Aleurocanthus spiniferus non è nocivo per l’uomo e gli animali. NVWA chiede al settore di essere vigile nel commercio di piante ospiti provenienti da aree a rischio in Italia, Grecia e Croazia e da paesi terzi in cui si trova questa specie di mosca bianca.

Se viene trovata la mosca bianca, tutte le piante ospiti vengono registrate e le parti trovate infette devono essere distrutte dopo il trattamento delle colture. Anche altre piante ospiti presenti nel sito devono essere trattate e distrutte o possono essere rilasciate in determinate condizioni. A tal fine si applica un periodo di monitoraggio di sei settimane, se l’organismo è stato eliminato con successo.

Eliminazione riuscita

La rimozione è stata ottenuta con successo sia dagli esportatori che dal vivaio commerciale. Entrambi i siti sono stati da allora riaperti. NVWA traccia tutte le spedizioni di impianti dai lotti trovati contaminati. Aleurocanthus spiniferus è una mosca bianca nera. Maggiori informazioni sull’identificazione degli insetti sono disponibili all’indirizzo Sito web della NVWA

Rosalva Milani

"Professionista di Twitter. Evangelista della birra. Giocatore freelance. Introverso. Appassionato di bacon. Webaholic."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.