La Fiat 500 elettrica ottiene un’autonomia quasi illimitata grazie alla ricarica induttiva wireless

È quasi troppo bello per essere vero. Una Fiat 500 elettrica, che non dovrai mai ricaricare alla normale stazione di ricarica o al caricabatterie rapido, e che ha un’autonomia quasi illimitata. Esiste davvero. Su una pista di prova, sì, ma comunque.

Futura Arena

La tecnologia è ora in una configurazione di prova sulla pista di prova con il nome melodioso dell’Arena del Futuro. Su questo circuito, i veicoli elettrici possono essere caricati per induzione durante la guida, a condizione che le auto siano idonee a tale scopo. All’Arena del Futuro, Stellantis, la casa madre di Fiat, sta esplorando le possibilità di ricaricare le auto elettriche in modalità wireless durante la guida.

L’Arena del Futuro (“Arena del Futuro”) è una pista di prova circolare, dotata da Stellantis di un sistema di ricarica induttivo integrato. Il progetto fa parte del progetto infrastrutturale A35 Brembi, finanziato dallo Stato, che mira a collegare le principali città italiane di Brescia, Bergamo e Milano.

Non ricaricare mai più con la ricarica induttiva wireless

Stellantis afferma che mira a fornire “libertà di mobilità avanzata” con questa tecnologia. È quindi l’ideale. Mai più l’auto alla stazione di ricarica o al caricatore veloce, non più la necessità di cercare una stazione di ricarica, e un’autonomia quasi infinita. Cosa vuoi di più.

Ancora più vantaggi

Inoltre, la tecnologia ha l’ulteriore vantaggio che l’auto elettrica può utilizzare una batteria molto più piccola. Ciò consente di risparmiare molto peso, molti soldi e anche molte (scarse) materie prime. I vantaggi di un sistema di ricarica wireless e induttivo sono quindi innumerevoli.

Trasferimento di potenza wireless dinamico

Gli ingegneri Stellaantis hanno costruito un cosiddetto sistema DWPT (Dynamic Wireless Power Transfer) nel manto stradale della corsia esterna dell’Arena del Futuro. I veicoli sono inoltre dotati di speciali installazioni per la ricarica wireless. Grazie alla tecnologia DWPT, i veicoli modificati possono guidare ad alta velocità ed essere caricati allo stesso tempo.

DC per meno perdite

La tecnologia di Arena del Futuro funziona in corrente continua (DC). Secondo Stellantis, questo riduce le perdite di energia. Dopotutto, le batterie delle auto elettriche funzionano a corrente continua (corrente continua/tensione continua). Caricando direttamente in DC, non è più necessario convertire AC in DC. L’efficacia del principio DWPT è molto utile, secondo Stellantis. Si dice che sia paragonabile a quella della ricarica tramite le solite stazioni di ricarica rapida. Le misurazioni dell’intensità del campo magnetico hanno anche dimostrato che la carica induttiva non ha effetti negativi sul conducente, sugli altri occupanti del veicolo o sugli astanti.

Nazario Trentini

"Organizzatore pluripremiato. Appassionato di social media. Appassionato di TV. Evangelista dilettante di Internet. Appassionato di caffè."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.