Kaag diventa la prima donna ministro delle finanze | ADESSO

Sigrid Kaag sarà il nuovo ministro delle finanze e vice primo ministro dei Paesi Bassi. Questa è la prima volta che una donna diventa ministro delle Finanze.

Kaag rinuncia al suo seggio in parlamento per l’incarico ministeriale per “contrastare la polarizzazione” e plasmare i suoi “piani ambiziosi”, dice al ANNO DOMINI

“I Paesi Bassi stanno affrontando grandi scelte e grandi investimenti. Nell’istruzione. Nell’approccio al clima. In un’Europa forte. Il ruolo del ministro delle finanze è cruciale nell’attuazione responsabile di questi piani”.

Kaag aveva precedentemente annunciato che un giorno le sarebbe piaciuto diventare primo ministro dei Paesi Bassi, ma per ora deve accontentarsi di vice primo ministro. “La mia responsabilità si estende anche come futuro vicepremier. Penso in particolare alla lotta alla polarizzazione nella politica e nella società”.

Il futuro vice primo ministro e ministro delle finanze riferirà all’allenatore Mark Rutte la prossima settimana per renderlo ufficiale.

Venti ministri e nove segretari di Stato

Giovedì è stata annunciata la ripartizione del partito tra i vari incarichi ministeriali. Il gabinetto ha un totale di venti ministri e nove segretari di stato. Il VVD fornisce otto ministri e tre segretari di Stato. D66 ha sei ministri e tre segretari di Stato nel nuovo gabinetto. Il CDA fornirà presto quattro ministri e due segretari di Stato, e ChristenUnie dovrà accontentarsi di due ministri e un segretario di Stato.

Il fatto che Kaag diventi ministro delle finanze significa che Wopke Hoekstra non tornerà in questo dipartimento. L’uomo del CDA può iniziare come Ministro degli Affari Esteri. Sapevamo già anche che Hugo de Jonge non sarebbe rimasto ministro della Salute: qualcuno della D66 avrebbe assunto questo incarico. È stato riferito che De Jonge sarà il nuovo ministro dell’edilizia abitativa.

Il CDA deve anche prendere le distanze dal portafoglio Giustizia e Sicurezza. Di conseguenza, il ministro uscente Ferd Grapperhaus non tornerà nel nuovo gabinetto.

Nuovo ufficio, nuove posizioni

Sono state inoltre create diverse nuove posizioni ministeriali. Ad esempio, il VVD fornisce al Ministero della Natura e dell’Azoto e alla ChristenUnie informazioni sulla politica in materia di povertà, sulla partecipazione e sulle pensioni. Nuovi anche i Ministeri dell’edilizia abitativa (CDA) e del clima e dell’energia (D66).

Ci sono anche nuove posizioni di Segretario di Stato. D66 fornisce il Segretario di Stato per le relazioni del Regno e la digitalizzazione, la cultura, i media e l’estrazione mineraria.

Da lunedì tutti i futuri ministri andranno a Rutte. L’allenatore visiterà il re Guglielmo Alessandro l’8 gennaio per informarlo. Il giuramento deve quindi aver luogo due giorni dopo. La formazione durò poi 298 giorni; mai prima d’ora la formazione di un nuovo gabinetto ha richiesto così tanto tempo.

Eufemia Candreva

"Guru del bacon. Appassionato di Twitter in generale. Appassionato di cibo. Risolutore di problemi pluripremiato. Fanatico del caffè per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.