Joost Luiten e Wil Besseling all’Open d’Italia • Golf.nl

Joost Luiten ha iniziato male il terzo round dell’Open d’Italia. Nel 2023 il Marco Simone Golf & Country Club ha vinto la Ryder Cup, ma ha vinto il tour europeo nella buca 2 e 6. speelde de 35-jarige golfer in -3 met birdies op 7, 12 en 16. Daarmee kwam Luiten toch onder par binnen, 70 (-1), maar met een totaal van -6 zakte hij twee plekken of het leaderboard naar de gedeelde vijftiende posto.

“E’ un peccato per quei due spauracchi, ma per il resto ho giocato davvero bene oggi”, ha detto Luiten dopo il round. “Sulla buca 2 appena prima dell’alto e basso per il par e sulla buca 6 avevo una pessima posizione sul rough. I birilli erano difficili ma ho avuto molte opportunità di birdie e ho giocato molto bene”.

Prenota Besseling

Wil Besseling ha avuto un terzo giro mediocre. Dopo dieci buche l’olandese del Nord era a +4, con birdie a 11 e 12 ha rifatto qualcosa, ma nel resto del round c’erano cinque par e un altro spauracchio sullo score. A causa di un giro 74 (+3) Besseling scende al 55° posto condiviso in classifica.

Hojgaard-Hojgaard?

Il leader dopo tre giri è Nicolai Højgaard. Il 20enne danese ha giocato un giro netto in 65 colpi ed è a -13, un colpo davanti a Daniel van Tonder e Tommy Fleetwood. Domenica scorsa, il fratello gemello Rasmus Højgaard ha vinto l’Omega European Masters in Svizzera, la sua terza vittoria sul circuito europeo. Nicolai, secondo al KLM Open 2019 dietro a Sergio Garcia, può conquistare domani la sua prima vittoria ai massimi livelli. Johannes Veerman era ancora in testa dopo tredici buche, ma il “mezzo olandese” che ha vinto di recente in Repubblica Ceca ha commesso un grave errore alla buca 14 con un quadruplo spauracchio 8. Veerman inizia l’ultimo round domenica con -7 in dodicesimo pareggio . luogo.

classifica

e accetta i cookie di marketing per visualizzare questo contenuto.

Tour di golf professionale

A Drenthe, il FaberExposize Gelpenberg Open è stato vinto da Frederik Schott. Il 20enne tedesco che quest’anno è diventato professionista ha concluso i tre giorni del ProGolf Tour a -10 (65-69-69). Il portoghese Tomas Gouveia ha fatto un costoso bogey alla buca 18 ed è stato solo secondo con -9 sul percorso GC De Gelpenberg che era in ottime condizioni (bellissimi green con stimpmeter sopra 11). Dario Antonisse è diventato il miglior olandese al quarto posto. Il dilettante è arrivato a -6 con i round 67-69-71.

Antonnisse fu soddisfatto in seguito. “Sono pronto per passare ai professionisti il ​​prossimo anno”, ha detto dopo la sua prima partita al Pro Golf Tour. A causa di un intervento chirurgico alla spalla la scorsa estate, Antonisse è stato messo da parte per mesi. Dopo una lunga riabilitazione, ha recentemente vinto la Coppa Twente. Ora spera, anche grazie a questa grande prestazione nel Pro Golf Tour, che l’organizzazione gli conceda un’altra wild card per il Dutch Open al Bernardus Golf. “Penso di avere buone possibilità di farlo ora”, ha detto Antonisse.

Floris de Haas (11°), Mike Toorop (13°), Sven Maurits (13°), Tom Hoetmer (18°), Stan Kraai (18°) e Nordin van Tilburg (18°) sono finiti tutti tra i primi 20.

classifica

e accetta i cookie di marketing per visualizzare questo contenuto.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.