Il professionista di basket Quinten Zantinge lotta per il titolo tedesco dopo un grave incidente sugli sci

PALLACANESTRO IN CARROZZINA – Quinten Zantinge (22) di Havelte gareggerà domani con il suo club RSV Lahn-Dill di Wetzlar per il titolo tedesco. La prima partita di spareggio contro l’RSB Turingia Bulls si è conclusa con una clamorosa vittoria per l’RSV. Era 66-55 in casa.

“Alla fine, certo, non siamo mai stati in pericolo. Ma se ti siedi in panchina per un po’ e vedi la tua squadra in difficoltà, diventa molto emozionante”, reagisce Zantinge dopo la prima partita degli spareggi a Wetzlar. Con una seconda vittoria si acquisisce il titolo nazionale.

La storia di Zantinge è impressionante. Già all’età di dieci anni si è ritrovato su una sedia a rotelle dopo un incidente sugli sci. A prima vista, è stata una spinta innocua con gravi conseguenze.

“Sono scivolato su un albero. Mi sono rotto la parte bassa della schiena e ho subito una lesione al midollo spinale. Di conseguenza, non riesco a stare in piedi o camminare”.

L’incidente ha avuto un impatto significativo anche sulla vita familiare. “In realtà avevamo un passero morto a casa. Non poteva fare niente. Dovevamo uscire due volte di notte per girarlo come un bambino. Era piuttosto pesante. Ha visto soffrire durante i coloni. Era orribile, ma ne faceva parte”, ricorda sua madre Ria.

“È come se la tua vita fosse bloccata e tu fossi impotente. Sono rimasto a casa per sei mesi perché semplicemente non potevo lavorare. Semplicemente non ha funzionato”, aggiunge padre Jan- Willem.

(L’articolo continua dopo il video)

Fausto Romano

"Pensatore sottilmente affascinante. Organizzatore. Creatore. Devoto fanatico degli zombi. Guru del Web. Comunicatore certificato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.