Il dipartimento dell’Aia del BIJ1 rompe con il partito per “cultura tossica” e si dimette | ADESSO

Il consiglio del dipartimento dell’Aia di BIJ1 si sta dimettendo, hanno annunciato i membri del consiglio tramite Twitter. I membri del consiglio locale ritengono che vi sia “una cultura interna tossica” all’interno dell’organizzazione nazionale.

Non c’è supporto dal consiglio nazionale del partito e sta lavorando attivamente contro il dipartimento dell’Aia, afferma in una nota dichiarazione† Secondo il consiglio locale, questo è stato chiarito “con nostro grande sgomento” questo fine settimana durante l’assemblea generale dei membri BIJ1.

Sabato, BIJ1 ha tenuto una riunione dei membri digitali. Ciò includeva la sospensione di Quinsy Gario.

Alcuni membri, come la filiale dell’Aia, hanno criticato la sospensione di Gario. Era presumibilmente colpevole di “comportamento manipolativo, di controllo e tossico”, che faceva sentire gli altri membri insicuri. Il consiglio di partito e leader del partito Sylvana Simons, che è l’unico BIJ1 alla Camera dei rappresentanti, ha difeso la decisione di espellerla dal partito e si è scusato con coloro che sono stati sconvolti dalla sua performance.

Il consiglio dell’Aia definisce la sospensione illegale. I membri del consiglio affermano di voler avviare un dialogo con il consiglio di partito, ma non è stato ascoltato. “Abbiamo riscontrato opposizione attiva, sfiducia, mancanza di comunicazione e trasparenza. Anche l’autonomia del dipartimento locale dell’Aia non è stata apprezzata, né rispettata affatto”.

I cinque affermano di “continuare come individui al di fuori di BIJ1 a costruire la nostra società sovrapposta e il lavoro di attivista nella nostra città”.

Eufemia Candreva

"Guru del bacon. Appassionato di Twitter in generale. Appassionato di cibo. Risolutore di problemi pluripremiato. Fanatico del caffè per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.