GT World Challenge Europe: Vanthoor/Weerts e Boguslavskiy/Marciello condividono la vittoria a Zandvoort; Schothorst…

GT World Challenge Europe: Vanthoor/Weerts e Boguslavskiy/Marciello condividono la vittoria a Zandvoort; Schothorst merita il podio


25 vetture GT3 danno spettacolo ancora una volta sul circuito di Zandvoort

Il terzo fine settimana della Fanatec GT World Challenge Europe Sprint Cup powered by AWS si è svolto tra le dune di Zandvoort. Dries Vanthoor e Charles Weerts (Team WRT) hanno vinto la gara di sabato. Dietro l’Audi del team belga, invece, c’è stata molta lotta. I contendenti al titolo Timur Boguslavskiy e Raffaele Marciello (Akkodis ASP Team) hanno perso punti, ma domenica la coppia Mercedes-AMG è tornata forte con la vittoria. Danny Kroes (GSM Novamarine) ha esordito in campionato, mentre Pieter Schothorst (Attempto Racing) ha conquistato il suo primo podio stagionale.

Testo: Vincent Bruins (Twitter: @VincentJBruins)
Foto: PR

Weerts ha iniziato Gara 1 dalla pole position ed è stato il primo a girare la curva di Tarzan. Il leader della Silver Cup Ulysse De Pauw (AF Corse) e Jules Gounon (Akkodis ASP Team) hanno superato Simon Gachet (Tresor by Car Collection). Schothorst ha guadagnato tre posizioni ed è salito al 6° posto dietro Aurélien Panis (Saintéloc Racing). Boguslavskiy è partito quattordicesimo dopo una qualificazione disastrosa. Il russo ha poi perso altre due posizioni prima di urtare Jean-Baptiste Simmenauer (Team WRT). Anche Valentino Rossi (Team WRT) è andato in testacoda sotto la pressione della McLaren di Manuel Maldonado (Garage 59) in fondo al campo. Dopo i cambi obbligatori di pilota, Vanthoor è rimasto davanti. Jim Pla (Akkodis ASP Team) ha effettuato un pit stop più veloce e ha preceduto Pierre Alexandre-Jean (AF Corse) che ha mantenuto il primo posto nella Silver Cup. Vincent Abril (JP Motorsport) si è fermato per una ruota rotta e questo ha causato una neutralizzazione.

220617 KroesMauron
Kroes sulla sponda della Arie Luyendyk gira al suo debutto nel GT World Challenge Europe

Vanthoor si è subito allontanato dal resto del campo alla ripartenza. Mattia Drudi (Tresor by Car Collection), Benji Goethe (Team WRT) e i piloti Akkodis ASP Petru Răzvan Umbrărescu, Thomas Drouet e Marciello si sono dati battaglia per i punti finali. Quest’ultimo ha avuto la peggio quando è stato spinto nell’erba da Drudi e ha subito una foratura. Vanthoor e Weerts, nonostante un po’ di confusione nell’ultimo giro quando la bandiera a scacchi non è stata sventolata, hanno prevalso davanti a Gounon e Pla. Il compagno di squadra di Gachet, Christopher Haase, ha superato Jean e Patric Niederhauser (Saintéloc Racing) per assicurarsi un posto sul podio. Dietro i vincitori della Silver Cup Jean & De Pauw e Niederhauser & Panis, Schothorst è arrivato sesto con Dennis Marschall. Drouet & Casper Stevenson, Drudi & Luca Ghiotto, Christopher Mies & Simmenauer e Goethe & Thomas Neubauer completano la top ten. Kroes e Lucas Mauron si sono piazzati settimo nella Silver Cup.

220618 Vanthoor Weerts
Il duo belga Vanthoor e Weerts ha riconquistato la leadership nel campionato Sprint Cup

Nella Pro-Am Cup, il leader di classe Miguel Ramos (Garage 59) si è ritirato anticipatamente per problemi alla batteria. L’altra McLaren di Patryk Krupiński (JP Motorsport) ha conquistato il primo posto. Tuttavia, il suo compagno di squadra Christian Klien ha perso due posizioni nelle fasi finali, consentendo alla Ferrari AF Corse di andare 1-2 con Stefano Constantini, sostituto in ritardo di Hugo Delacour, e Cédric Sbirrazzuoli davanti ad Andrea Bertolini e Louis Machiels.

220618 Constantini Sbirrazzuoli
Sbirrazzuoli passa in testa alla classifica a punti Pro-Am dopo i problemi di domenica per Klien e Krupiński

RISULTATO GARA 1

Marciello è stato il più veloce nelle qualifiche bagnate di domenica mattina, in testa al gruppo al via di Gara 2 davanti ad Abril, Vanthoor, Marschall e ai leader della classe Pro-Am Klien e Dean Macdonald (Garage 59). Sbirrazzuoli ha subito una foratura dopo che il monegasco Drouet ha sfiorato l’angolo di Tarzan. Gachet e Haase si sono ritirati per problemi di sospensione. Dennis Lind, che aveva rilevato la McLaren da Abril, ha perso tre posizioni durante i pit stop obbligatori. Krupiński ha colpito Ghiotto all’uscita della curva Hugenholtz e ha dovuto cedere il comando della classe Pro-Am a Ramos. Il polacco si è fermato lungo la pista con una ruota rotta.

220619 Boguslavskiy Marciello
Boguslavskiy e Marciello sono solo mezzo punto dietro Vanthoor e Weerts in campionato

Boguslavskiy ha tenuto dietro Weerts dopo una ripartenza e ha vinto domenica con Marciello. Schothorst ha difeso con successo l’ultimo posto sul podio. L’olandese ha conquistato la terza top tre della sua carriera nella GT World Challenge Europe Sprint Cup con Marschall. Gounon & Pla e Abril & Lind completano la top five assoluta davanti a Christian Engelhart & Adrien De Leener (Dinamic Motorsport), Niederhauser & Panis, i vincitori della Silver Cup Alex Aka & Nicolas Schöll (Attempto Racing), Jean & De Pauw e Goethe & Neubauer . Kroes si è dovuto accontentare dell’ottavo posto nella Silver Cup, dopo che Mauron è stato speronato da un goffo Ethan Simioni (Garage 59) nel giro di riscaldamento. Ramos e Macdonald hanno vinto la Pro-Am Cup.

220617 Marschall Schothorst
L’ultima volta che Schothorst è salito sul podio della Sprint Cup è stato all’Hungaroring nel 2017, quando ha gareggiato con Jake Dennis su un’Audi del Team WRT.

RISULTATO DI GARA 2

Tra due settimane la Fanatec GT World Challenge Europe Sprint Cup powered by AWS è già in Italia con le gare del 2 e 3 luglio al Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Teofila Baresi

"Creatore. Secchione della birra sottilmente affascinante. Devoto fanatico degli zombi. Scrittore. Difensore malvagio dei social media."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.