Giro 2022: Biniam Girmay si ritira per un infortunio agli occhi dopo l’incidente del tappo di sughero

Giro 2022: Biniam Girmay si ritira per un infortunio agli occhi dopo l’incidente del tappo di sughero

mercoledì 18 maggio 2022 alle 10:03

Rottura

Biniam Girmay non prenderà il via dell’undicesima tappa del Giro d’Italia. chi segnala La Gazzetta dello Sport† L’eritreo ha vinto ieri la decima tappa, ma quando ha aperto una bottiglia di prosecco durante la cerimonia del podio, il tappo gli ha sparato in faccia. Ha subito una lesione agli occhi.

Girmay sembra secondo La Gazzetta dello Sport di non aver subito gravi danni agli occhi dal momento sfortunato, ma Intermarché-Wanty-Gobert è sul sicuroSeguiranno oggi ulteriori accertamenti. La squadra belga e lo stesso Girmay devono ancora confermare la notizia.

Immediatamente dopo l’incidente, Girmay è stato visitato anche da medici di squadra e di gara, dopodiché si è deciso di portarlo in ospedale. Lì, l’eritreo è stato sottoposto a ulteriori controlli medici. Più tardi, Girmay tornò all’hotel Intermarché-Wanty-Gobert. Il WorldTeam ha deciso secondo La Gazzetta dello Sport oggi quello binico non persegue la sua prima partecipazione al Giro d’Italia.

Numero due della classifica a punti
Girmay ha concluso questo Giro tra i primi cinque sei volte. Era quinto due volte, quarto due volte e secondo una volta. Ieri, nella tappa di Jesi, il 22enne ha battuto in volata Mathieu van der Poel e ha ottenuto la sua prima vittoria in una grande manche. Grazie alla sua vittoria e ai suoi posti d’onore, Girmay è al secondo posto nella classifica a punti, a soli tre punti dal leader Arnaud Démare.


Aggiornamento (10:03)

Intermarché-Wanty-Gobert ha confermato sul sito della squadra che Biniam Girmay lascia il Giro d’Italia. Ieri, durante le visite mediche all’ospedale di Jesi, “sono state rilevate lesioni all’occhio sinistro, che richiedono molte cure e riposo”, quindi d’intesa con lo staff medico e sportivo, è stato deciso che Biniam Girmay non avrebbe più continuato il suo Giro d’Italia. Lo stesso Girmay parla in un videomessaggio.

“Dopo un incidente sul palco, gli esami in ospedale hanno identificato un’emorragia nella camera anteriore dell’occhio di Biniam Girmay”, spiega Piet Daneels, il medico del team di Intermarché-Wanty-Gobert. L’evoluzione del suo infortunio sta andando nella giusta direzione e nei prossimi giorni sarà monitorata da vicino da un’équipe medica. Per ridurre il rischio di espansione emorragica e pressione intraoculare, si raccomanda vivamente di evitare un esercizio vigoroso. La nostra priorità è il pieno recupero dall’infortunio ed è per questo che abbiamo deciso, di concerto con Biniam e la dirigenza sportiva, che non comparirà più all’inizio dell’undicesima tappa”.

Piva: “Molto triste”
Il direttore sportivo Valerio Piva si dice “molto dispiaciuto” che Girmay debba lasciare la gara. “Fin dalla prima tappa, Biniam Girmay ha dimostrato che avevamo ragione a credere nelle nostre possibilità di vittoria di tappa. È straordinario come i suoi compagni di squadra abbiano camminato attraverso il fuoco ogni giorno per ottenere il miglior risultato possibile e quanto siano felici tutti di lavorare con lui. La vittoria di Biniam ha quindi provocato un’intensa sensazione di euforia all’interno della nostra squadra. La notizia dell’incidente è arrivata come una doccia fredda, ma nel frattempo Biniam è tornato con noi e abbiamo potuto festeggiare insieme la vittoria.

“È un vero peccato che abbiamo perso il nostro giovane debuttante nel nostro gruppo di corridori ravvicinati, ma il consiglio del team medico era chiaro e la salute di Biniam viene prima di tutto”, ha detto Piva del suo gruppo.

Girmay: “Ero un po’ triste per quello che è successo”
“Voglio ringraziare tutta la mia squadra”, ha detto Girmay nel videomessaggio. “Ieri è stato fantastico. Sono molto contento di quello che ha fatto la squadra. Tutti erano molto motivati. Ci siamo aiutati e incoraggiati a vicenda. È un’atmosfera molto buona. Sono felice di lavorare con la squadra. Questa vittoria non è solo per me, ma per tutta la squadra. Siamo solo all’inizio e sono sicuro che continueremo a vincere in futuro. Grazie a tutti.”

“Quando sono tornato dall’ospedale ieri ho potuto festeggiare un po’ con la mia squadra. Adesso sono di nuovo felice. Ero un po’ triste per quello che è successo allo champagne, ma quando sono tornato all’ hotel erano tutti felice, anche se un po’ in apprensione. Sembra buono. Ci siamo trovati benissimo e sono felice. Sfortunatamente, non inizierò oggi, perché il mio occhio ha ancora bisogno di riposare. Non vedo l’ora che arrivi il resto stagione. Grazie a tutti per tutto il supporto. Adesso sta andando bene. Ci vediamo presto”.

Vegliantino Trevisani

"Analista. Esperto di alcolici. Orgoglioso appassionato di Internet. Lettore incredibilmente umile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.