Evenepoel vede il Tour de Suisse come un’opportunità di apprendimento: “Voglio partire molto fresco alla Vuelta”

Evenepoel vede il Tour de Suisse come un’opportunità di apprendimento: “Voglio partire molto fresco alla Vuelta”

Sabato 18 giugno 2022 alle 18:30

Remco Evenepoel era in precedenza uno dei grandi favoriti del Tour de Suisse, ma negli ultimi giorni non è stato coinvolto. Nella tappa di montagna verso Malbun si è un po’ riscoperto e ha concluso dodicesimo. “Ieri non ha funzionato come avrei voluto, oggi ha funzionato molto meglio”, ha detto in seguito il 22enne belga. Pickx Sport

“Solo negli ultimi tre chilometri ho dovuto trovare il mio ritmo, perché loro volevano che Fuglsang, Thomas e Higuita lottassero per la classifica”, continua Evenepoel. “Ma per il resto sono molto soddisfatto. Penso di averne tratto il massimo. Anche in termini di potenza è andata molto meglio rispetto a ieri. Ora spero di poter rientrare nella top 10, così da poter concludere la settimana con un buon feeling”.

“Ci proveremo solo domenica e vedremo”, Evenepoel si riferisce alla cronometro individuale di cui è uno dei favoriti. “Ma anche Stefan Küng è forte. Penso che sia un po’ più fortunato di me. Ma l’ho già battuto una volta quest’anno, quindi me lo ricorderò. Thomas, io e Küng saremo i preferiti.

Dopo il Tour de Suisse, Evenepoel gareggerà nei campionati belgi. “Poi un mese senza concorrenza. Anche perché ho l’impressione… ho già quaranta giorni di gare, sono tanti. E voglio partire molto fresco alla Vuelta, che forse è stato un po’ meno qui. Queste sono tutte cose che impari. Inizia la Vuelta il più fresca possibile, vai molto in quota, allenati molto in salita e poi sfruttala al meglio”.

Teofila Baresi

"Creatore. Secchione della birra sottilmente affascinante. Devoto fanatico degli zombi. Scrittore. Difensore malvagio dei social media."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.