Eriksen non può più giocare in Italia in questa stagione a causa di un defibrillatore | ADESSO

Christian Eriksen non è più autorizzato a giocare in Italia in questa stagione a causa dell’arresto cardiaco subito durante l’Europeo della scorsa estate, ha annunciato giovedì sera il suo club Internazionale in un’assemblea generale.

Eriksen, 29 anni, ha avuto un arresto cardiaco durante la partita tra Danimarca e Finlandia (0-1). È stato trattato adeguatamente sul campo e ora vive con un defibrillatore. Questo dispositivo previene l’arresto cardiaco fatale erogando una scarica se necessario, in modo che il battito cardiaco si riprenda rapidamente.

Un membro del consiglio di amministrazione della Federcalcio italiana aveva già annunciato ad inizio stagione che nel Paese era vietato giocare con un defibrillatore. L’Inter ha anche annunciato giovedì che l’ex giocatore dell’Ajax non potrà giocare in Italia in questa stagione.

L’Inter vuole collaborare alla partenza di Eriksen durante la pausa invernale, in modo che possa tornare a giocare a calcio. Il danese è passato dal Tottenham Hotspur all’Inter nel gennaio 2020. Eriksen ha giocato 6,5 anni con gli inglesi. Prima di allora, ha giocato per molti anni nell’Ajax.

Negli ultimi mesi sono emerse poche notizie da Eriksen. Ai primi di agosto fa il suo ritorno all’Inter. Solo allora il club di Serie A ha rivelato che stavano proseguendo il programma di riabilitazione dei medici danesi.

Nei Paesi Bassi, ad esempio, è consentito giocare con un defibrillatore. Daley Blind lo sta attualmente facendo all’Ajax. È inoltre normalmente autorizzato nelle principali competizioni europee (Spagna, Inghilterra, Germania e Francia).

Eufemia Candreva

"Guru del bacon. Appassionato di Twitter in generale. Appassionato di cibo. Risolutore di problemi pluripremiato. Fanatico del caffè per tutta la vita."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.