Blog dal vivo | Zelenski parla a sette programmi tecnologici contemporaneamente; Macron pronto per andare a Mosca

Internazionalegiu 17.’22 06:17AutoreEditori Web BNR

Oggi è venerdì 17 giugno, giorno 113 della guerra in Ucraina. Segui tutto sulla guerra e le sue conseguenze in questo blog dal vivo.

Zelenski parla a sette spettacoli tecnologici contemporaneamente sotto forma di ologramma

00:28 | Giovedì il presidente ucraino Volodimir Zelensky ha tenuto sette conferenze contemporaneamente. Lo ha fatto come un ologramma, proiettato sulla scena degli appuntamenti a Parigi, Londra, Stoccolma e Zaandam. Questa proiezione potrebbe anche essere seguita tramite un live streaming in occasione di spettacoli a Dublino, Berlino e Londra. Circa 200.000 persone hanno ascoltato il suo messaggio nei corridoi.

Zelenski ha invitato gli imprenditori tecnologici riuniti a investire nel suo paese. La trasformazione digitale è alla base della ricostruzione dell’Ucraina, ha affermato il presidente. “Il nostro obiettivo è rendere l’Ucraina il paese più libero dal digitale al mondo”. Secondo Zelensky, l’Ucraina rappresenta “un’opportunità per una rivoluzione digitale globale, un’opportunità per ogni azienda tecnologica e ogni visionario di mostrare il proprio valore, abilità, tecnologie e ambizioni”.

Il discorso può essere visualizzato online, grazie alla realtà aumentata. Scansionando un codice QR, le persone possono proiettare Zelenski, ad esempio, sul tavolo della cucina per sentirlo parlare.

Macron pronto per andare a Mosca “se Putin si muove”

00:11 | Il presidente francese Macron è pronto a recarsi a Mosca per negoziare con Vladimir Putin. Tuttavia, a diverse condizioni. Putin deve prima fare una mossa da lui affinché la consultazione abbia effettivamente un senso. “Al momento non ci vado”, ha detto Macron a TF1. Il presidente francese ha rilasciato l’intervista da Kiev, dove ieri ha incontrato il presidente ucraino Zelensky. Si è recato nella capitale ucraina con il cancelliere tedesco Scholz e il primo ministro italiano Draghi.

In precedenza, Macron ha affermato di voler mantenere aperta la comunicazione con il Cremlino per discutere, ad esempio, di questioni umanitarie, della protezione dei prigionieri o della sicurezza alimentare.

“Ecco perché non escludo nulla. Tuttavia, lo farò sempre in piena trasparenza con il presidente ucraino Zelensky e solo quando avrà senso. Non spetta a noi decidere le condizioni per porre fine alla guerra. invece dell’Ucraina ”, ha affermato il presidente francese.

Nazario Trentini

"Organizzatore pluripremiato. Appassionato di social media. Appassionato di TV. Evangelista dilettante di Internet. Appassionato di caffè."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.