Blog dal vivo | Ministro dell’agricoltura ucraino: perso un quarto di terreno coltivato; Zelenski a Scholz: prendi posizione netta

Internazionalegiu 14.’22 06:21AutoreEditori Web BNR

È il giorno 110 della guerra in Ucraina. In questo blog live sarai informato sugli ultimi sviluppi rilevanti nella guerra in Ucraina.

Distrutta parte della città ucraina di Severodonetsk. ANP/AFP

Rutte riceve i leader dei paesi della NATO

03:32 | Cinque primi ministri, un presidente e il leader della NATO si incontreranno martedì sera al Catshuis per discutere del prossimo vertice dell’Alleanza Atlantica. Il primo ministro Mark Rutte ha ospitato l’incontro con la sua collega danese Mette Frederiksen.

Alla fine del mese, i trenta Stati membri della NATO si incontreranno a Madrid, la capitale spagnola. Lì, la guerra in Ucraina è l’argomento principale del vertice. L’invasione russa significa che i paesi della NATO stanno aumentando rapidamente le loro spese per la difesa.

L’aggressione russa porta anche Finlandia e Svezia a voler aderire alla NATO. I paesi stanno già lavorando a stretto contatto con la NATO. La Turchia è l’unico Stato membro ad opporsi all’adesione dei due paesi. C’è un intenso traffico diplomatico per convincere i turchi ad accettare.

Oltre a Rutte, Frederiksen e il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, il presidente rumeno Klaus Johannis, il primo ministro belga Alexander De Croo, il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki e il primo ministro lettone Arturs Kariņš parteciperanno alla cena di lavoro nella cuccia.

Zelenski a Scholz: prendi posizione netta

02:28 | Il presidente ucraino Volodimir Zelensky ha chiesto al cancelliere tedesco Olaf Scholz in una conversazione telefonica di prendere una posizione chiara nella guerra tra Russia e Ucraina.

“Dovrebbe rassicurarci sul fatto che la Germania sostiene l’Ucraina”, ha detto Zelensky in un’intervista con l’emittente tedesca ZDF lunedì sera. “Lui e il suo governo devono scegliere”. Secondo il presidente, la Germania non dovrebbe cercare di trovare un equilibrio tra il sostegno all’Ucraina e le sue relazioni con la Russia.

“La Germania ha iniziato le consegne di armi molto più tardi rispetto ai paesi vicini”, ha detto Zelensky in televisione. ‘Questo è un fatto.’ Secondo Scholz, il ritardo era dovuto al fatto che i soldati ucraini dovevano essere addestrati alla manipolazione delle armi pesanti.

Scholz non ha confermato le voci secondo cui si sarebbe recato a Kiev giovedì con il presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro italiano Mario Draghi.

Ministro dell’agricoltura ucraino: perso un quarto delle terre coltivate

02:00 | Il numero di campi seminati in Ucraina è diminuito di un quarto da quando la Russia ha invaso il paese a febbraio, ha affermato il ministro dell’Agricoltura ucraino Taras Visotsky. Il raccolto sarà probabilmente sufficiente per le necessità domestiche, soprattutto perché milioni di persone del paese sono fuggite all’estero.

Il calo non è dovuto solo al fatto che nel Paese si stanno combattendo, ma anche al fatto che la Russia sta bloccando le esportazioni. Di conseguenza, gli agricoltori coltivano colture meno orientate all’esportazione.

Alcune colture, come la soia, sono rimaste più o meno la stessa area, ma il mais è cresciuto dai 5,5 milioni di ettari prima della guerra ai 4,6 milioni di ettari di oggi.

Visotsky non ha rilasciato alcun numero sul grano. L’Ucraina è uno dei maggiori esportatori di grano al mondo e molti paesi dipendono dalla produzione del raccolto in Ucraina per la loro sicurezza alimentare.

Teofila Baresi

"Creatore. Secchione della birra sottilmente affascinante. Devoto fanatico degli zombi. Scrittore. Difensore malvagio dei social media."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.