Binotto non guarda la Red Bull Racing: ‘Dobbiamo migliorare’

Laddove il team Ferrari è partito bene nell’attuale stagione di Formula 1, la superpotenza italiana deve ora affrontare uno svantaggio di 80 punti rispetto alla Red Bull Racing. Il capo del team Mattia Binotto ha detto che c’era ancora un gap da chiudere per raggiungere la vetta.

La stagione di Formula 1 ora prevede otto gare. La Red Bull Racing guida i costruttori con 297 punti, seguita dalla Ferrari con 199 punti. Una classifica che sembrava irreale dopo le prime tre gare dell’anno. Tuttavia, può appartenere alla classe reale. Una serie di decisioni discutibili e difficoltà tecniche hanno permesso alla Red Bull Racing di trasformare l’enorme disavanzo dopo la fase iniziale in un piacevole vantaggio.

Concentrati sulla tua squadra

Tuttavia, alla Ferrari non importa cosa succede al di fuori della propria squadra. “Non è qualcosa che stiamo considerando”, ha detto Binotto, come citato da corridore. “Ci guardiamo, siamo concentrati nel cercare di sfruttare al meglio i weekend e migliorare. C’è ancora un distacco dalla vetta”.

INTERESSANTE ANCHE: Sainz Frank sulla sua stagione: ‘Non pensare più al campionato’

Il Gran Premio dell’Azerbaigian – non per la prima volta in questa stagione – si è rivelato una delusione per la Ferrari. Mentre Carlos Sainz si è ritirato all’inizio della gara per un problema al freno idraulico, Charles Leclerc ha dovuto vedere la sua moto ritirarsi mentre prendeva il comando della gara. La Scuderia sarà quindi determinata a combattere in Canada questo fine settimana.

Teofila Baresi

"Creatore. Secchione della birra sottilmente affascinante. Devoto fanatico degli zombi. Scrittore. Difensore malvagio dei social media."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.