Barendrechts Dagblad | Denzel Dumfries si allena con la nazionale olandese con la maglia dello Smitshoek

Venerdì è stata la Giornata nazionale del calcio ed è per questo che la selezione della nazionale olandese ha reso omaggio al calcio amatoriale. Durante l’allenamento di venerdì, in vista della partita contro la Polonia, ogni giocatore ha indossato la maglia del suo primo club amatoriale. Denzel Dumfries indossava ovviamente la maglia di Smitshoek, dove ha iniziato la sua carriera.

Aveva già 17 anni quando ha lasciato VV Smitshoek. Non è stato facile entrare nel calcio professionistico a quell’età. Neanche Marcel van den Eijnden, membro del consiglio per gli affari economici di Smitshoek, lo vedeva arrivare: “Ha sempre detto che sarebbe diventato un calciatore professionista. Nessuno gli credeva tranne se stesso.

“Excelsior e Feyenoord l’hanno visto, ma non pensavano che fosse abbastanza bravo. Ecco perché ha giocato così a lungo con noi”, spiega van den Einden. “Solo a diciassette anni è partito per il Barendrecht, dove non è andato oltre la A2. Un anno dopo è partito per lo Sparta, dove ha prima doveva ottenere un contratto professionale.

Dopo diversi anni in Eredivisie, il difensore si è assicurato un passaggio nella massima serie in Italia. Dumfries copre la fascia destra con la maglia dell’Inter. Ora fa parte della formazione titolare della nazionale olandese. Dumfries ha giocato 33 partite all’Orange finora.

Tuttavia, Dumfries non dimentica da dove viene: “Siamo riusciti a rinnovare la mensa grazie ai proventi del trasferimento”, afferma Van den Eijnden. Denzel era all’inaugurazione. È stato fantastico, soprattutto per i giovani, vedere che viene da questo club.

Foto: VV Smitshoek

Vegliantino Trevisani

"Analista. Esperto di alcolici. Orgoglioso appassionato di Internet. Lettore incredibilmente umile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.